manifesto 0.3

Marco Negri marco a INET.IT
Lun 16 Maggio 2005 08:35:22 CEST


Lo statuto della NA poggia su 4 "pilastri":
1) Forma assembleare della decisione.
2) Focus esclusivo alle regole di naming
3) Iscrizione libera come eccezzione, cooptazione di categorie specifiche come
modello base.
4) Il comitato esecutivo come organo decisionale autonomo (soggetto solo a veto e nomina).

Lo so perche', come alcuni ricorderanno, sono stato una delle persone che lo ha scritto.
Ebbene, il modello che stiamo discutendo per ITA-PE stravolge tutti e tre i pilastri:
1) Decisione esclusivamente in lista.
2) Focus allargato alle questioni tecniche (con definizione allargata di tecniche) di domini, posta ecc. ecc.
3) Iscrizione libera come unica forma associativa.
4) Libera aggregazione in gruppi con facoltą di proporre decisioni e votarle anche con la partecipazione
di una sottoparte del gruppo.

Ergo lo statuto non sarebbe da modificare ma da stravolgere.
Non vedo quindi che vantaggio si avrebbe a partire da li.

Non solo: penso che molti di noi, incluso il sottoscritto, vedano nella chiusura della NA
la possibilitą di dare una continuitą al gruppo ITA-PE definendo la NA non come la forma
assunta per un certo periodo, ma come un'emanazione temporanea del gruppo stesso.
Gruppo che esisteva prima, esisteva durante, esisterą dopo.

Ciao
      Marco

---
Marco Negri
... Nothing Else


----- Original Message -----
From: "Antonio Ruggiero" <a.ruggiero a NETFLY.IT>
To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
Sent: Sunday, May 15, 2005 11:16 PM
Subject: Re: manifesto 0.3


> Eusebio Giandomenico ha scritto:
>> non e' meglio modificare dunque lo statuto della NA demandando poi ad
>> un
>> regolamento interno il compito di regolare il funzionamento della ML?
>
> Anche io mi sto convincendo che modificare lo statuto di NA (nome
> compreso)
> sia la strada migliore per assicurare una continuita' all'esperienza
> ITA-PE.
>
> Antonio Ruggiero
> NETFLY-MNT
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe