Manifesto 0.5

Vittorio Bertola vb a BERTOLA.EU.ORG
Mer 18 Maggio 2005 08:10:37 CEST


Control C ha scritto:
> Ciao Vittorio, due note leggere in controtendenza: sicuro sicuro che l'
> associazionismo "di base" non lo gestiscono proprio "i vertici" ?

Dipende da quali associazioni prendi.

> L'
> altra e'che dal "consumerismo" a' la Nader mi salvi il mio patrono, S.
> Tomaso.

Io invece penso che sarÓ uno dei nuovi elementi della politica nei
prossimi anni (d'altra parte, se vedi quanto attualmente il mondo
politico sia influenzato dai grandi gruppi industriali, una qualche
forma di bilanciamento Ŕ necessaria).

> Regola di Naming:
>
> se -> "nodi di rete"

Ormai in Italia i "nodi di rete" sono 20 milioni... quanti sono presenti
qui? Ripeto, prima o poi salterÓ fuori il problema che tutta quella
filastrocca di nomi di padri fondatori, che tu citi sempre e che noi
riguardiamo giustamente come mostri sacri, non solo Ŕ totalmente
sconosciuta al 99.9% degli utenti Internet italiani, ma se qualcuno,
anche solo su Punto Informatico, si mette a parlare di questo e di
quello e delle auliche vicende dei pionieri del .it e di ITA-PE la
risposta generale Ŕ "mbe'?".

Insomma, se questa comunitÓ vuole conservare nel lungo termine un ruolo
di rilievo nella definizione delle politiche della rete italiana, non
deve scordarsi di conquistarselo presso il grande pubblico :-)
--
vb.             [Vittorio Bertola - v.bertola [a] bertola.eu.org]<-----
http://bertola.eu.org/  <- Prima o poi...



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe