Manifesto 1.0

enzoviscuso@cheapnet.it enzoviscuso a CHEAPNET.IT
Mer 18 Maggio 2005 23:32:07 CEST


Ringrazio per la fiducia concessami,
"io umile lavoratore della vigna" :-)))
pero' sono d'accordo con Stefano.
Il "coordinatore" di ITA-PE e' Claudio Allocchio.
Occorre ancora chiudere la NA e fare questa prima
riunione costitutiva del gruppo  nuovo ITA-PE,
e li' si sceglierea' il coordinatore.
Anzi, direi che prima i vechhi membri di NA dovranno
optare se far parte  o meno della nuova ITA-PE.

Invece, quello che si puo' (e DEVE) fare e' nominare
il delegato alla CR (finora l'unico candidato e' Marco Negri).

Allora, si fa il 17 giugno (?) questa assemblea?

v.v.



Stefano Cecconi - Aruba.it wrote:

>>Timidamente direi:
>>1) Il Manifesto  operativo.
>>2) Dobbiamo eleggere il coordinatore.
>>
>>
>
>Attendevo questo passaggio per vedere come si sarebbe evoluta la cosa.
>
>Alcune considerazioni :
>
>- Il processo di spegnimento della NA non e' completo.
>- ita-pe ed na sono ancora coincidenti, almeno nella forma della lista.
>- gli iscritti alla lista ita-pe sono tanti, gli attivi sono pochi ed e'
>stato valutato "ampio" un consenso espresso da 4 gatti (senza offesa).
>- ita-pe ad oggi non mi pare sia un'entita' cosi' autorevole come sento
>tanto sviolinare e comunque l'autorevolezza e' condivisa con altre entita'
>visto che gli iscritti qui presenti non sono "esclusivi di ita-pe".
>
>Riassumendo il mio pensiero :
>
>Nel momento in cui NA ha perso di importanza (non facendo piu' le regole) e'
>caduto (giustamente e naturalmente) l'interesse della maggior parte degli
>iscritti.
>Dei passati fasti sono rimasti solo dei rimasugli, nel senso che sono
>rimasti in pochi a dire qualcosa e comunque la quasi totalita' dei presenti
>e' rappresentata o appartiene ad altre entita' o associazioni (e
>costituency).
>In questa situazione e' facile raccogliere il testimone (che nessuno piu'
>porta) e condurre ita-pe dove si vuole, tanto basta poco per dire che c'e'
>"ampio consenso", basta avere un po' di tempo libero.
>In questa situazione e' anche facile imporsi come leader di un movimento
>stanco e distratto e mi pare che qualcuno abbia fatto proprio questo
>(ovviamente, niente di personale).
>
>A questo punto mi pare che ita-pe se la canti e se la suoni, rivendicando
>un'importanza ed una autorevolezza che sinceramente non vedo nella realta'.
>
>Come ho gia' detto gli iscritti a questa lista sono per la maggior parte
>condivisi con altre entita' e non vedo quindi una originalita' o una
>necessita' di avere le stesse persone all'interno dell'ennesimo contenitore.
>
>Di contenitori ad oggi ne vedo anche troppi, sono i cervelli che mi pare
>scarseggino e mettere sempre i soliti cervelli in 100 contenitori non ne
>aumenta le capacita' o l'utilita'.
>
>Fra l'altro ita-pe schifa la CR, ma vuole comunque esserne parte con un
>proprio rappresentante.
>
>Mi sa tanto che questa lista sia diventata solo il raccoglitore di pochi
>soliti noti che non vogliono (per vari motivi) inserisi in altri contesti,
>liste ed associazioni, ma avere la propria piccola agora' elitaria dove
>poter sputare sentenze sull'operato degli altri. Un po' come l'ennesimo bar
>sport dove parlar male del ct della nazionale e dire "cosa andrebbe fatto" e
>"se ci fossi io vedresti che risultati!"...
>
>Detto questo, e' ovvio che ritengo giusto che la lista faccia quello che
>vuole, ma non ritengo piu' giusto che sia previsto un posto in CR riservato
>ad ita-pe : se c'e' posto per altri credo ci siano categorie piu'
>interessanti da invitare al tavolo.
>
>Saluti
>======================================
>Stefano Cecconi
>Aruba.it http://www.aruba.it
>N centralino: 0575/51571
>N fax: 0575/515790
>MailTo:stefano.cecconi a staff.aruba.it
>======================================
>
>
>
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe