Manifesto 1.0

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Gio 19 Maggio 2005 09:19:47 CEST


Alle 08:36, giovedý 19 maggio 2005, Marco Negri ha scritto:
> Ci sono tre ipotesi:
> 1) C'e' chi dice che per rendere effettivo il Manifesto 1.0 sia necessario
> applicare le regole in esso contenute (ma se non Ŕ ancora in vigore ?)
<...>

> Pero' Eusebio, vedo la 1 da te proposta come la piu' difficile. Infatti non
> si possono applicare regole non ancora in vigore, si potrebbero accettare
> per adesione forse .... Forse la proposta di v.v. (devo ammettere che Ŕ
> migliore della mia) Ŕ la piu' sensata. Applichiamo, pro tempore, il
> manifesto senza andare troppo per il sottile, per gestire le contingenze.
> Intanto si convoca la NA per giugno, magari in posto stategico al fine di
> ottenere il numero legale. Da qui a quella data, penso circa un mese se
> ricordo lo statuto, avremmo anche il tempo di affinare il manifesto
> facendone una 1.1 piu' tecnica della mia (sgarruppata da informatico).

Non riesco a vedere il problema, stiamo dicendo la stessa cosa:
applicare pro tempore le procedure previste dal manifesto (anche al fine di
validarle) e nel frattempo affinarlo in modo da averlo pronto per la
convocazione della NA/ITA-PE prevista per giugno.

Forse il problema sta' nel fatto che io chiedo una estrema coerenza, applicare
pro tempore le procedure del manifesto significa comunque applicarle tutte,
se troviamo qualcosa che non funziona lo aggiorniamo (abbiamo premesso che e'
necessario affinarlo, quale occasione migliore!) ma non sono d'accordo ad
applicarle pro-tempore-a-chiazze a seconda delle necessita'.

Votazione qualificata dunque per il coordinatore, votazione qualificata per il
rappresentante in CR e precedente apertura delle candidature, ammessa per
buon senso o introdotta la procedura nel Manifesto (piuttosto senti come
suona male, un manifesto enuncia i principi, le procedure si demandino ad un
regolamento interno).

EG



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe