nuove lettere di AR, new letters of responsibility

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Ven 4 Nov 2005 15:44:48 CET


Antonio Ruggiero ha scritto:

>----- Original Message -----
>From: "Control C" <master a CHIARI.NET>
>To: <ita-pe a nic.it>
>Sent: Friday, November 04, 2005 9:58 AM
>Subject: Re: nuove lettere di AR, new letters of responsibility
>
>
>
>>Donato vota a favore, Enzo si astiene, TUTTI gli altri delegati di tutte
>>le altre consituencies votano contro - e quello che "a te puzza" e' lo
>>sforzo isolato del delegato di ISOC di "comprendere" pure, al di la' di
>>una impossibilita' tecnica di accoglere la proposta, le *ragioni* di
>>Donato ?
>>
>>P.S. Enzo Fogliani ha sostenuto una altra posizione *critica* - e' stato
>>schiaffato in minoranza assoluta - nessun problema -  per me la
>>maggioranza delle ragioni militano a favore del suo argomento.
>>
>>
>
>No Giorgio,
>con quel mio "MI PUZZA" volevo intendere che l'avv. Enzo Fogliani
>(a cui va tutta la mia stima) non si sarebbe astenuto se fosse stato
>convinto del tutto che la manleva per l'MNT non poteva essere inserita
>nella LAR.
>
>
Grazie per l'attestazione di stima. Visto che il punto di cui si discute
risulta da un verbale pubblico, ritengo di non violare nessun vincolo di
segretezza se spiego il ragionamento giuridico alla base della mia scelta.
La LAR nella configurazione attuale puo' essere configurata come un
negozio giuridico unilaterale recettizio di assunzione di
responsabilitÓ. Cio' non significa che e' un contratto; ma per esso vale
comunque il principio "res inter alios acta", ossia che gli effetti
valgono fra le parti fra le quali la dichiarazione e' scambiata.
Le parti della LAR sono l'assegnatario (che la sottoscrive) e il
Registro (che la riceve).
Una dichiarazione di manleva nella LAR ha quindi l'unico effetto di una
garanzia SOLO A FAVORE DEL REGISTRO, che puo' rivalersi anche contro
l'assegnatario per responsabilita' del maintainer.
Da notare poi che il maintainer puo' fare valere una simile manleva solo
se a sua volta l'assegnatario si e' impegnato in tal senso con il
maintaner stesso..
Per essere manlevato veramente dall'assegnatario da ogni pretesa di
qualunque terzo, il mantainer deve avere un impegno diretto in tal senso
dall'assegnatario; ossia la dichiarazione di manleva deve
essere indirizzata al maintainer o essere contenuta nel contratto
assegnatario / maintainer.
Solo questo da' titolo alla chiamata in garanzia (e si parla di chiamata
in garanzia; ossia il terzo ha azione contro il maintainer, e questi poi
viene garantito dall'assegnatario, senza rapporto diretto fra terzo e
assegnatario).
La mia astensione nasce dal fatto che la inserzione della manleva al
maintainer nella LAR non raggiunge gli scopi per la quale e' stata
proposta, ma aggrava solo inutilmente la posizione dell'assegnatario.
Con i migliori saluti,
Enzo.

--
--------------------------> <-------------------------
Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.: +39-06-35346935; Fax: +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo  - E-Mail: fog a fog.it

-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML Ŕ stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20051104/16b94698/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe