nuove lettere di AR, new letters of responsibility

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Ven 4 Nov 2005 16:02:05 CET


Alessandro Ranellucci ha scritto:

>On 4-11-2005 at 10:51, Enzo Fogliani wrote:
>
> >>In parole povere, se oggi il registro attivasse EPP per i maintainer
> >>saremmo tutti più felici e non ci sarebbero conseguenze d'altra
> >>natura.
> >>
> >Mi dispiace contraddirti, ma la differenza c'e', eccome. E' la
> >responsabilita' di chi scrive sul registro, e quindi di chi accerta
> >la correttezza dei dati identificativi dell'assegnatario.
>
>Enzo,
>mi stai per l'appunto aiutando a smascherare un ulteriore elemento di
>confusione. Come ho scritto nel precedente messaggio, l'aspetto tecnico
>della parola "sincrono" può essere riferito solo al dettaglio tecnico
>del protocollo di comunicazione tra maintainer e registro. Di questa
>parola si sta facendo sempre più un uso ibrido con significati anche
>generici, tra cui quello di una sincronia tra invio del modulo
>elettronico ed effettiva registrazione a cui tu fai riferimento.
>
>
Posso aver capito male io non essendo un tecnico, ma mi sembra che la
sostanza (per qual che qui interessa) sia:
- asincrona: il Registro (che a scanso di equivoci sarebbe meglio
chiamare "il conservatore del registro" come fa il regolamento del .eu,
per non confonderlo con il registro vero e proprio su cui si scrive)
scrive  sul registro i dati che gli trasmette il maintainer;
- sincrona: il Maintainer scrive direttamente i dati sul registro.

>Il problema che pongo è terminologico in prima istanza, ma metodologico
>nella sostanza. Quando tu scrivi:
>
> >Nella registrazione asincrona responsabile e' il Registro, in quella
> >sincrona il Maintainer.
>
>assumi che questi due esiti siano gli unici possibili. In altre parole,
>ti trovi costretto dal dualismo lessicale sincrono/asincrono ad
>escludere che l'inquadramento legislativo pubblico della funzione di
>Registro -stile .eu- possa variarli. [Mi piacerebbe leggere anche
>qualche considerazione giuridica sul .eu: esiste niente in giro?]
>
>
la circostanza che il .eu abbia una base normativa pubblicistica non
cambia a mio avviso l'inquadramento privatistico dei rapporti fra le
parti interessate. Chi compie una determinata azione in linea di massima
ne e' poi responsabile.

Con i migliori saluti,

Enzo.

--
--------------------------> <-------------------------
Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.: +39-06-35346935; Fax: +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo  - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe