esegesi del verbale CR #20

Control C master a CHIARI.NET
Dom 11 Giu 2006 13:32:29 CEST


Alessandro Ranellucci wrote:

> Giorgio, "promotori finanziari" è un po' troppo.

l' ironia la consumo in altri forum, questa e' ita-pe la dura erede di
garr-pe, lista-madre di tutti i sarcasmi : "promotori finanziari" e' una
*volgare provocazione*, premeditata, per aver ritornata la censura di
Ray Bruschi, e la tua: amabile questa, come sempre, grazie. In ita-pe ci
diamo le rasoiate.

Marco d'Itri wrote:

> Più che altro sarebbe utile riflettere sul perché sono state create le
> registrazioni dirette (ve lo ricordate? Fu deciso alla fine dell'assemblea
> fondativa della NA.)

Perche' il mirato disincentivante disallineamento di costo fra
registrazione diretta e indiretta conveniva all' alleanza fra il
registro e l' oggetto mnt inventato all' uopo: deciso da NA quando aveva
"il potere di decidere".

Alessandro Ranellucci wrote:

> Non capisco quali conclusioni vuoi trarre

Visto che non si puo' rimettere il dentifricio nel tubetto l' unica cosa
che possiamo portare a casa e' che almeno i mnt "accreditino il proprio
cliente" (se non si sono ancor completamente bevuti il cervello)
archiviando la LAR, o una scrittura standard obbligatoria all' interno
del loro contratto con l' assegnatario.

Marco d'Itri wrote:

> Più che altro sarebbe utile riflettere
>......................e sul fatto che invece alcuni grandi maintainer
> obbligano i propri clienti a inviare direttamente le LAR *e* interagire
> direttamente con il Registro in caso di problemi.
> Io in questo vedo una contraddizione, e un po' mi incazzo pensando che
> con le mie registrazioni finanzio il customer care per i clienti di
> questi signori (sarebbe bello avere delle statistiche in merito, ma
> figuriamoci se il Registro è disposto a pubblicarle...).

Bentornato sulla terra.

Alessandro Ranellucci wrote:

> [Se il problema è il costo eccessivo per le registrazioni dirette,
> lamentati con Pisa ma non certo con la presunta lobby dei maintainer.]

Come ti detto sopra non si puo' rimettere il dentifricio nel tubetto, e
a me come assegnatario  interessa pagare un euro in piu' all' anno, e
non un euro in meno: per investire in cultura di rete, per fare i cd per
le scuole ecc. ecc. - tutti rami della letteratura fantastica.

Marco d'Itri wrote:

> Tanto per non dimenticarsene: a una settimana dal guasto dei domini
> geografici ancora non c'è stata una spiegazione da parte del Registro.

Sei ancora nella logica e nella semantica rendicontazione del "cliente".
Attaccare il Registro in vece di entrarci fino in fondo, con la
serenita' delle convinzioni *veramente* solide, e' da pirla - ma su
questa faccenda a mio avviso non hai mai capito un tubo - senno' saresti
paraticamente perfetto - il che non e' di questa terra.

Alessandro Ranellucci wrote:

>.....................................Come puoi essere indifferente a ciò?

Pura insensibilita' d' animo.

Ciao,
Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe