Le palanche, argomento di cui non sta bene parlare

Control C master a CHIARI.NET
Ven 16 Giu 2006 12:02:57 CEST


Control C wrote:

> a me come assegnatario  interessa pagare un euro in piu' all' anno, e
> non un euro in meno: per investire in cultura di rete, per fare i cd per
> le scuole ecc. ecc. - tutti rami della letteratura fantastica.

Mi rispondo da solo, sul miserabile dettaglio che mi son fatto punto d'
onore di buttar la' perodicamente in coincidenza al meeting
Registro-MNT.

Prendere nota, o buttare nel tritacarte, a scelta, che in linea
puramente teorica si potrebbe pure *incrementare* il prezzo di un nome a
dominio di un euro, un decimo, un centesimo, un millesimo  ... all'
intenzionale scopo di reinvestire in cultura (cosa e' il dns, cosa e' un
nome a domunio, cosa e' il registro, dai bei tempi andati di Via Santa
Maria).

Qulcuno pensa pure che "reinvestire in cultura" significhi anche
"reinvestire in consenso": e che .IT valga potenzialmente una decina di
milioni di nomi a dominio nell' Italia di una barcata di partite iva,
pobblici uffici, un mezzo milione di cuccioli x classe d' eta'
(tranquilli, comprano il .com con la carta di credito di mamma). Per non
parlare di quanto potrebbe pesare .IT sugli utenti anglofoni.

Chiedo scusa dell' off topic.

Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe