Nuovo Regolamento approvato

Marco d'Itri md a XN--LZG.LINUX.IT
Dom 25 Giu 2006 13:36:48 CEST


On Jun 25, Gianni Arru <gianni a COMI.IT> wrote:

> >Io dico che gli (*ci*) costa molto di più gestire la LAR inviata
> >direttamente da un cliente che quella inviata da un maintainer.
> >Soprattutto se si tratta del tipo di cliente che ha rapporti con il
> >proprio maintainer solo tramite il form di una pagina web e ha letto
> >distrattamente per la prima volta le istruzioni per la compilazione.

> Tu scrivi *ci* costa di più a spedire la LAR direttamente al Registo, questo
> non è vero, *ci* costa sempre di più a mettere una persona che deve stare 8
> ore al giorno al telefono con i clienti a spiegare come correggere la lar al
> posto del NIC.
Il punto è che ci sono maintainer che le LAR le compilano e inviano
per conto del cliente perché gli vogliono fornire un certo tipo di
servizio e altri che posizionandosi nel mercato in modo diverso lasciano
fare tutto al cliente.
Questi due tipi di maintainer causano al Registro costi notevolmente
diversi, e non mi sembra giusto che i primi finanzino il customer care
dei secondi.

> Ma una organizzazione che ormai riceve più di 5 milioni di euro all'anno dai
> provider maintainer non dovrebbe più avere bisogno di questa beneficienza.
> Se assecondi il NIC, fra altri 15 anni avremo ancora la LAR.
La necessità o meno della LAR non c'entra... Io ero e rimango contrario,
ma appunto è un altro discorso.

> Il 50% di questi soldi vanno via in spese LAR? Benissimo la LAR va
> eliminiata, indipendentemente dalla sua utilità o meno. Quanto spende il NIC
> per gestire le LAR? Qualcuno lo sa?
No, il bilancio dettagliato del Registro rimane una delle tante
informazioni che non ci è dato sapere, e che se i maintainer avessero le
palle avrebbero *preteso e ottenuto* già molti anni fa.
E finché non sarà pubblicato sarà difficile eliminare il sospetto che ci
siano sprechi nascosti.

--
ciao,
Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe