non siamo i soli

Alessandro Nosenzo ita-pe a NOSENZO.IT
Lun 16 Ott 2006 10:28:34 CEST


On 15 Oct 2006 at 17:09, maurizio codogno wrote:
> come si può leggere da slashdot
> ( http://yro.slashdot.org/article.pl?sid=06/10/14/2142204 )
> anche in Irlanda viene controllato il nome a (di? in? con? su?
> per? tra? fra?) dominio richiesto per verificare "che non sia
> contrario alla policy oppure immorale".

Non esiste motivo, se non l'elusione di IVA, di andare in Irlanda. Li
come in certi posti ancora fermi all'anno mille, la moralità
interviene persino su come ti devi vestire.
Molto meglio la vicina Scozia dove la gente è simpatica ed allegra
nonostante non se la passi benissimo.
Comunque finche' la RA sta a Pisa penso che non delegheranno un
Cardinale Cattolico per decidere se un nome a dominio sia morale o
meno.
Infine, più profondo, cosa è morale e cosa non lo è. Se è morale cio'
che la maggioranza considera tale, pensate a come guida la
maggioranza degli Italiani: senza rispettare il codice, incapaci di
controllare l'auto e pagando il doppio dell'assicurazione degli altri
europei perche' indisciplinati (furbi questi Italiani vero?). Grazie
no voglio essere immorale rispetto a questi Italiani e rispetto a
questi Irlandesi.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe