Domini .it sotto sforzo? La protesta

Gianni Arru gianni a COMI.IT
Mar 9 Gen 2007 17:14:20 CET


On Tue, 9 Jan 2007 16:43:24 +0100, enzoviscuso a cheapnet.it
<enzoviscuso a CHEAPNET.IT> wrote:

>No, chiedono di piu':
>l'utente deve essere in grado di registrarsi da se' il dominio
>senza doversi rivolgere al maintainer.
>
>Come per tutti i Tld:
> - vado sul sito del provider
> - registro la richiesta
> - il provider (che a questo punto non e' piu' maintainer, ma registrar)
>la accetta,
>   la gira al NIC automaticamente
> - dopo pochi minuti il whois e' aggiornato e comincia
>   la propagazione sui vari dns.
>

Appunto. Lo può fare altrettanto "automaticamente" anche come maintainer.
Il maintainer si "gira automaticamente" al NIC il modulo elettronico via
mail, o via quello che vogliono quelli del NIC, ed il risultato è identico.

Adesso non mi direte tutti che senza EPP non si vive....

>La LAR? Se proprio non se ne puo' fare a meno, viene spedita
successivamente
>(come per .RU e .UK)  con possibilita' di sospensione del domino se non
>e' regolare.
>

Se proprio non si puo fare a meno di licenziare tutta la gente che lavora
al NIC, direi che si può fare anche così.

PS:
Perchè listserv è lento? 5+ milioni di euro all'anno che il nic si intasca
ed il listserv è cosi lento? Ah, già... le liste sono morte. Meglio
togliere la parola definitivamente a tutti e consolidare il muro di gomma
che, de facto, già esiste da più di 12 anni tra nic e "tutti gli altri"..



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe