Re: Chiedo formalmente al NIC quando eliminerÓ le LAR ed il resto dei documenti cartacei

Giorgio Giunchi giorgio.giunchi a CCTLD.IT
Ven 11 Maggio 2007 12:14:05 CEST


Estraggo due passaggi dalla mail di Gregori, che quoto iniera perche' la
considero la piu' impegnativa esposizione del delegato ccTLD sui temi.

>considerazione perche' la carta e' un problema anche per il Registro

E' la prima volta, molto semplicemente, almeno secondo il mio archivio, che
la Direzione del Registro rende questa dichiarazione, in tono di
carattere "generale" e "pubblicamente".

Arru:

>> Quindi, prima di introdurre il Sincrono, sarebbe opportuno risolvere
>> questi problemi, a beneficio di tutti quanti.

Gregori:

>Concordo.

Al netto di semplificazione:

1. Il ccTLD "IT" e' registro che si e' "aperto" almeno dalla meta' degli
anni 90 (l' altra grossa eccezione per me e' il .ps ... istruito da Krause
e Trumpy, ma va ?!): ruolo di Claudio Joy Marco addosso a Daniele e Blasco
ecc. accennato nella sintesi sommaria (Tavola 6 e Note) di

http://cctld.it/storia/summary/Internetworking_in_Italy__History.html#SINOTT
ICA_SERVIZIO_REGOLE

2. Lo startup N.A (versione 3.1.1)  fu una "non~regola": libere volpi fra
libere galline http://cctld.it/next/html/oscillazioni_di_titolo.html

3. Se "adesso" i mnt cd piccoli e grossi non sono in grado di "decidere"
di "interconnersi politicamente" per aggiornare la "automatizzazione" (io
considero questa Gianni, non "sincronia"  la espressione di rigore) - non
ne usciremo. Ancora una volta non ne usciremo. E ancora una volta
pagheranno gli assegnatari i deficit di efficienza.

Nessun Registro a mio avviso, per ragioni strutturali e metodologiche qui
off-topic, puo' risolvere le grane del business.
Quello che hanno fatto quei 5 gatti 10 anni fa' e' stato (rispetto al
modello .com tanto suicidamente citato) di "inventare" role-maintainer.

Certe volte mi chiedo se ne e' valsa la pena. Ma e' tanto difficile capire
che se "non sanno mettersi d' accordo" fra di loro - i mnt non
potranno "entrare in sala macchine" in Via moruzzi" ?

Ciao,
Giorgio
:::::::


On Thu, 10 May 2007 19:53:15 +0200, Enrico Gregori
<enrico.gregori a IIT.CNR.IT> wrote:

>
>
>On 10/mag/07, at 13:39, Gianni Arru wrote:
>
>> Ma pure io sono un conservatore come te! L'assunzione di
>> responsabilitÓ Ŕ
>> indispensabile! Qualunque servizio un utente sottoscrive, deve
>> accettare
>> le condizioni di servizio. Lo stesso deve valere per i nomi a dominio.
>
>Concordo
>>
>> Non si sta chiedendo di eliminare l'assunzione di responsabilitÓ; si
>> chiede soltanto di eliminare la carta.
>
>Concordo. Per ora abbiamo introdotto la LAR via email,  se
>emergeranno altre soluzioni le prenderemo seriamente in
>considerazione perche' la carta e' un problema anche per il Registro
>>
>> Non sono le procedure tecniche asincrone a non funzionare bene. Ad
>> esempio, quando un dominio viene posto in status registrar-transfer,
>> dall'istante in cui viene inviato il modulo tecnico
>> all'aggiornamento dei
>> dati nel DBNA passa meno di un minuto. Il problema Ŕ prima: nella
>> lettera
>> di cambio MNT che sta nella coda del fax per giorni
>
>
>Questa coda deve essere gestita in giornata.
>
>
>> , nelle lettere
>> respinte per le ragioni pi¨ disparate.
>
>Questo e' un problema molto delicato e stiamo studiando come limitare
>gli errori. Ho attivato un gruppo di lavoro interno al registro su
>questo puno e discuteremo i risultati in Commissione Regole.
>Onestamente ti anticipo che non e' emersa la possibilita' di fare
>drastiche ottimizzazioni,
>
>
>> La lentezza Ŕ causata dalla nuova LAR e letterine varie che inducono a
>> commettere molti errori nella compilazione
>
>Anche su questo punto stiamo lavorando per rimuovere le sorgenti
>principali di errori nella LAR.
>
>
>> e dall'intolleranza di chi
>> controlla questi documenti.
>
>Le persone che controllano i documenti seguono delle procedure che
>devono essere ben codificate per garantire la massima trasparenza di
>comportamento.  In un asinrono (con controlli prima della
>registrazione) questo aspetto e' molto importante per garantire la
>fairness del sistema.
>
>
>
>>
>> Quindi, prima di introdurre il Sincrono, sarebbe opportuno risolvere
>> questi problemi, a beneficio di tutti quanti.
>
>Concordo.
>
>Enrico
>
>
>===================================
>Enrico Gregori
>Direttore Registro ccTLD .it
>Via G.Moruzzi, 1
>56124, Pisa, Italy
>  tel.:  +390503152112
>====================================
>
>
>
>--
>This message has been scanned for viruses and
>dangerous content by MailScanner, and is
>believed to be clean.
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe