R: giannialemanno.it

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mar 29 Apr 2008 19:10:21 CEST


Fantini Perullo Roberto ha scritto:
> A me risultava che le Regole di Naming (si', sto parlando di passato remoto, quando ancora esisteva la NA, il Comitato Esecutivo e tanta bella roba che ormai mi pare non esista piu'...) prevedessero che la registrazione di un dominio "nomecognome.it" sia esclusivo del titolare del nome e cognome (o di un rappresentante di costui che possa provare, con documentazione, il diritto a registrare il dominio in nome e per conto di NomeCognome).
>
No, le regole di naming non prevedevano niente di tutto questo.Che chi
avesse un determinato nome e cognome potesse registrare il
corrispondente nome a dominio e chiunque altro lo facesse commetteva un
illecito non era previsto dalle regole di naming, ma lo era (e lo 
tuttora, seppur implicitamente) la codice civile, che prevede la tutela
del diritto al nome.

Peraltro tale tutela - come la tutela di ogni diritto soggettivo di
esclusiva, come ad esempio il diritto al marchio - e' lasciata alla
libera iniziativa del titolare del diritto stesso.
> Se cio' ancora esiste, nel regolamento attuale (che ho un po' perso di vista, mi dovrei rinfrescare la memoria..), chi ha registrato "giannialemanno" non ne aveva il diritto, quindi chi ha accettato la registrazione e' andato fuori norme e (un pelino!) pure fuori legge...
>
Assolutamente no. Il Registro non ha e non deve avere alcun potere di
sindacato su chi ha un diritto e chi non ce l'ha. Per questo c'e' la
magistratura o gli organi di risoluzione delle dispute. Il Registro
quindi legittimamente ha registrato tale nome a dominio.
> Secondo me questa registrazione e' un palese esempio di cybersquatting addirittura vecchia maniera, ma magari mi sto solo invecchiando e cio' che a me sembra sbagliato ormai e' pratica consueta...
>
Si', e' un tipico caso di cybersquatting; ma ormai i nomi a dominio sono
cosa nota, e se qualcuno lascia libero il proprio nome a dominio
probabilmente non gli interessa piu' di tanto. D'altra parte non penso
che nello staff di Alemanno non ci siano persone che, se vogliono,
sappiano come recuperare il nome a dominio o inibirne l'uso, o
attraverso le MAP o attraverso il ricorso d'urgenza alla magistratura.

Saluti e lieto di risentirti in lista!

Ciao,

Enzo.

--
--------------------------> <-------------------------
Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.: +39-06-35346935; Fax: +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo  - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe